8 Aprile 2022

Occupational Fraud 2022: A Report to the Nations

La ACFE (Association of Certified Fraud Examiners) ha recentemente pubblicato la 12° edizione del Rapporto sulle frodi occupazionali “Occupational Fraud 2022: A Report to the Nations”.
La ricerca, basata sui risultati dell'ACFE 2021 Global Fraud Survey, un sondaggio online condotto tra luglio e settembre 2021 al quale hanno preso parte i Certified Fraud Examiners (CFEs) di tutto il mondo, fornisce informazioni su costi, metodi, autori ed esiti di schemi di frode occupazionale derivanti dall’analisi di oltre 2.000 casi reali che hanno interessato organizzazioni in 133 paesi e 23 settori, fornendo così un quadro di riferimento per la comprensione e la misurazione dell'impatto globale della frode occupazionale sulle organizzazioni, e più in generale sulla collettività.

Dalla ricerca emerge che le principali categorie di frode sono le seguenti:

  1. Appropriazione indebita di beni (86% dei casi), consiste nel furto o nell’utilizzo improprio delle risorse del datore di lavoro da parte di un dipendente. Sebbene rappresenti la fattispecie più frequente, è quella che comporta un valore mediano di perdita più basso, pari a 100.000 dollari per caso.
  2. Corruzione (50% dei casi), comprende reati come concussione, conflitti d'interesse, omaggi illeciti ed estorsione. Si colloca a metà strada in termini di frequenza e valore economico delle perdite, causando perdite con valore mediano pari a 150.000 dollari per caso.
  3. Frode finanziaria (9% dei casi), contempla i casi in cui l'autore riporta intenzionalmente un'inesattezza materiale o un'omissione nei rendiconti finanziari dell'organizzazione. Questo tipo di frode, seppur meno frequente, risulta avere ricadute economiche più rilevanti, generando perdite con valore mediano pari a 593.000 dollari per caso.

In base al sondaggio condotto, tra i più comuni strumenti di controllo anti-frode implementati dalle organizzazioni per prevenire, rilevare o mitigare ogni tentativo di illecito troviamo:

  • codici di condotta e Policy;
  • Internal Audit;
  • Fraud Risk Assessment;
  • training anti-frode.

Cogitek, da sempre operativa nel campo della Governance Integrata, grazie alla solida esperienza maturata nel settore è in grado di supportare i propri clienti nella valutazione dell’adeguatezza del proprio sistema di controllo interno, garantendo una consulenza su misura per il rafforzamento del proprio sistema di controllo.

crosschevron-down linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram